Pietro Bartolo, medico di Lampedusa che dal 1992 si occupa di primi soccorsi e visite mediche ai migranti che sbarcano sull'isola e a tutti coloro che si trovano nel centro di prima accoglienza di contrada Imbriacola, riceverà il premio Galileo 2000, che è stato organizzato quest'anno a conclusione del Giubileo straordinario della misericordia. 

La cerimonia si terrà il 23 novembre a Firenze, presso il teatro della Pergola. A essere premiati, nel corso di questa diciassettesima edizione, il Governo Greco nella persona  di Theodosis Pelegrinis che è il ministro per l’Educazione, la ricerca e gli affari religiosi greci; il presidente della Croce Rossa di Kos Irene Panagiotopoulou; la Comunità di Sant’Egidio; Pietro Bartolo appunto ed il rabbino capo di Firenze, Joseph Levi. Premiati anche la Marina Militare Italiana e il presidente della comunità musulmana in Francia, Anouar Kbibech.