02Sono iniziate mercoledì 17 dicembre le attività poste in essere dall’amministrazione Bonventre per il Natale alcamese. Per Primo Cittadino e Assessore allo spettacolo, sport, turismo e servizi sociali saranno celebrazioni all’insegna della solidarietà e del risparmio.

Solo un impiego del 10% della cifra spesa l’anno scorso sono serviti all’Assessore allo spettacolo, sport, turismo e servizi sociali della città di Alcamo, Stefano Papa, per l’attivazione delle iniziative per il Natale in città 2014. Questo però non significa che il calendario non sia comunque ricco di eventi.

A dargli manforte è anche il sindaco, Sebastiano Bonventre, che quest’anno ha puntato tutto sulla solidarietà arrivando ad organizzare eventi che coinvolgano proprio tutti: si va dai concerti, agli spettacoli di teatro, dalle mostre artistico-culturali alle iniziative per la spiritualità. Un Natale quello di Alcamo, realizzato anche in collaborazione di molte associazioni cittadine ed enti.

Come di consueto da 20 anni, alle celebrazioni non poteva mancare, anche nel 2014, il classico torneo di calcio giovanile, riservato a sabato 27 dicembre. 
Ma ad Alcamo saranno accontentati sia grandi che piccini. Si è iniziato venerdì 19 con lo spettacolo teatrale messo in piedi dal liceo classico “Cielo d’Alcamo”, per giungere, lo stesso giorno, al “Presepe dei vecchi mestieri”, allestito con animali veri presso il Villaggio di Babbo Natale, che rimarrà aperto fino a martedì 6 gennaio.

E il Villaggio sarà protagonista anche di martedì 23, quando l’Associazione Laurus allieterà i bambini con le sue attività.
Per tutta la giornata di stamane, ragazzi e adulti sono attesi presso l’atrio del seicentesco Collegio dei Gesuiti, per il mercatino di oggetti artigianali che rimarrà aperto fino alle 22:00. Se siete ancora i ritardo per i regali, questo è il momento giusto.

La serata si conclude in piazza con la curiosa iniziativa della “Discoteca silenziosa”.
Domenica sarà all’insegna della solidarietà con una serie di eventi organizzati da cooperative e associazioni di volontariato. Prosegue il presepe presso il Villaggio e il mercatino, che rimarrà aperto anche oggi dalle 10:00 fino a tarda sera. Alle 20:00 c’è attesa per il concerto corale presso la Basilica di Santa Maria dell’Assunta; più tardi gli abitanti sono invitati a partecipare al “Gran Varietà di Natale”, una manifestazione culturale e solidale messa in piedi presso il Teatro “Cielo d’Alcamo”.

E presso il teatro si andrà anche martedì 23 dicembre alle 20:30, per assistere al saggio dei ragazzi della scuola di danza “Elliot Ballet Academy”.
Il giorno dopo in mattinata, presso piazza Mercato, sarà esposto il presepe biblico con i suoni suggestivi degli zampognari locali.

Il 26 dicembre torna lo sport ad Alcamo: alle ore 16:00 l’Associazione MTB Alcamo allestirà infatti un incontro per tutti gli appassionati biker, per una passeggiata su due ruote per il circuito cittadino.
Sabato 27 torna la creatività giovanile al Collegio dei Gesuiti, con l’esposizione di ulteriori manufatti artistici realizzati a mano; alle 18:30 sarà la volta del coro natalizio della Parrocchia Gesù Cristo Redentore: 40 ragazzi tra i 6 e i 18 si esibiranno in canti sia italiani che stranieri.
Alle 20:30, la Compagnia Teatrale “Il Sipario” propone “Natale a Betlemme” presso il teatro cittadino.

Alla “Sfilata di Carri e Muli con Babbo Natale” sono state dedicate le 17:00 di domenica 28 dicembre, mentre per lo spettacolo musicale “Riscopriamo il Natale” a cura dell’Associazione di Omnes bisognerà aspettare martedì 30. Il 28 dicembre ad Alcamo, serata all’insegna della musica, con il primo concerto in città del cantautore Roberto Cohiba.

Dopo il brindisi del 31, il Natale alcamese si conclude con una serie di iniziative artistico-culturali: dal 2 fino al 4, la città ospiterà infatti la 3a edizione di WeArchitettura mentre dall’1 all’11 gennaio, la Sala Rubino del Centro Congressi Marconi proporrà un’interessante retrospettiva fotografica.

Autore | Enrica Bartalotta