Un punto ricamo recuperato dal passato, tramandato di generazione in generazione, e ora pronto a diventare elemento di tendenza, passando dagli antichi sfilati siciliani ai capi di abbigliamento alla moda.

È il ”Punto Chiaramonte”, un particolarissimo punto ricamo che su telati e reticolati intrecciano più fili di lino e cotone per creare figure simili al chicco da caffè, da sistemare a croce o a rettangolo. L’evento sarà seguito da SiciliaFan.

A questo specifico punto ricamo il Comune di Chiaramonte Gulfi, attraverso un progetto finanziato dalla Regione Siciliana, lancia una manifestazione che per un’intera settimana, da oggi a giovedì 22, “permetterà di esaltare il prezioso lavoro che ancora oggi, nel chiuso delle loro case o in piccole strutture, svolgono le donne ricamatrici che continuano a portare avanti questa tradizione che impreziosisce i tessuti. Il progetto Punto (a) Chiaramonte pone, quindi, l’attenzione sul ricamo quale attrattore di sviluppo antico e moderno”.

Come riportato da RagusaOggi.it, il sindaco Mario Cutello ha spiegato che “non si tratta di un progetto regalato al Natale” ma “potrebbe diventare un importante volano per il turismo”.

Come spiegato dall’assessore e vice sindaco Elga Alescio, si parte oggi, alle 19.30, con l’intitolazione del museo dello sfilato, già presente a Chiaramonte, alla signorina Rosso, storica e compianta ricamatrice del comune ragusano.

Poi, nelle giornate di venerdì, sabato e domenica, saranno esposti al circolo di conversazione dei cavalieri alcuni manufatti, visibili al pubblico. Infine, durante le mattine, saranno effettuati dei laborativi dimostrativi al museo dello sfilato, accessibili agli studenti.

Infine, il 22 dicembre ci sarà la giornata conclusiva in sala Sciascia, il luogo dove si svolgerà una tavola rotonda con esperti del settore e giornalisti di fama internazionale.

Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di SiciliaFan! Iscriviti, cliccando qui!

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia