Coesione sociale a rischio in Sicilia dopo l’ormai inevitabile stop al pagamento della cassa integrazione in deroga. Da luglio non verranno più corrisposte le indennità neanche a chi è stato ammesso alla cassa integrazione ma anche per il mese di giungo non tutti potranno ricevere il sussidio per carenza di fondi. Intanto sono bloccate le nuove richieste di accesso alla cassa integrazione presentate da marzo in poi.  Come i sindacati denunciano fin dalla firma dell’accordo per il primo semestre 2013, i soldi non bastano, ne servono almeno il doppio. E i nodi adesso arrivano al pettine.

[Continua la lettura dell’articolo]