ImmagineIl Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: un’area di alta pressione interessa i settori nord-occidentali la Sardegna, mentre il minimo depressionario presente sul basso Adriatico tende progressivamente a colmarsi. Debole instabilita’ termoconvettiva pomeridiana nelle zone interne Centro meridionali peninsulari e sui settori settentrionali della Sicilia. Tempo previsto fino alle 8 di domaniNord: ampie schiarite sui settori centro-occidentali; mentre qualche addensamento potra’ interessare al pomeriggio i settori nord-orientali e le aree alpine Centro orientali, ma con scarsa possibilita’ di precipitazioni. Durante la notte ed al primo mattino foschie localmente dense sulle zone pianeggianti. Centro e Sardegna: nuvolosita’ diffusa su Marche ed Abruzzo, con possibilita’ di isolate precipitazioni, localmente anche a carattere di rovescio o temporale nel primo pomeriggio, ma rapido diradamento di nubi e fenomeni dal tardo pomeriggio ad iniziare dalle aree costiere; prevalenti schiarite sul resto del centro, ma con nubi in aumento durante le ore pomeridiane su aree interne ed appenniniche, ove non si escludono brevi rovesci pomeridiano, in rapido esaurimento serale. Sud e Sicilia: ampie schiarite interesseranno la Sicilia centro-meridionale le aree costiere della Campania, mentre annuvolamenti anche intensi sulle restanti aree, con possibilita’ di piovaschi o locali rovesci durante le ore pomeridiane, tendenza, tuttavia, nel corso della sera ad un veloce diradamento delle nubi ed esaurimento dei fenomeni, solo i settori tirrenici di Calabria e Basilicata durante la notte vedranno una residua nuvolosita’.Temperature: massime in generale lieve aumento, piu’ marcato sulle regioni centrali tirreniche, sulla Sicilia e sull’Emilia-Romagna. Minime prevalentemente stazionarie. Venti: deboli variabili al nord; moderati settentrionali sulle regioni adriatiche centro-meridionali, da deboli a localmente moderati sul resto del centro-sud dai quadranti occidentali, ma in rotazione da sud sulla Sardegna e sulla Liguria nella serata. Mari: poco mossi Mar Ligure ed alto Adriatico e mossi il Tirreno settentrionale, il Mare ed il Canale di Sardegna, con moto ondoso in diminuzione sull’alto Tirreno; molto mossi i restanti mari con moto ondoso in diminuzione su Tirreno centro-meridionale e Stretto di Sicilia.

 
 

4Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: al mattino annuvolamenti soprattutto sulle regioni occidentali con associate precipitazioni sul settore alpino Piemontese, su Valle d’Aosta e sulla Liguria; prevalenza di schiarite sulle restanti zone del Settentrione. Col passare delle ore le nubi tenderanno ad intensificarsi sempre al nord-ovest e tra Lombardia ed Emilia Romagna estendendosi parzialmente verso le regioni di nord-est con qualche pioggia che interessera’ soprattutto le zone montuose sia alpine che appenniniche e solo marginalmente la Pianura Padana centro-occidentale. Dalla sera-notte, pero’, i fenomeni si attenueranno un po’ ovunque con parziali schiarite durante le ore notturne.Centro e Sardegna: inizio di giornata caratterizzata da cielo per lo piu’ sereno sul centro peninsulare ma con tendenza ad aumento della nuvolosita’ dalla tarda mattinata ad iniziare dalle regioni tirreniche con piogge dapprima sparse e poi sempre piu’ diffuse, dalla sera-notte, soprattutto su Toscana, Lazio, Umbria e zone interne di Marche ed Abruzzo. Nuvolosita’ estesa ma poco consistente sulla Sardegna comunque in decisa intensificazione gia’ al mattino con piogge sparse. Nel corso del pomeriggio le precipitazioni risulteranno diffuse ed anche a carattere di rovescio o temporale nel pomeriggio sulla parte occidentale dell’isola e dalla sera su quella meridionale. Sud e Sicilia: cielo inizialmente sereno o poco nuvoloso con qualche iniziale velatura sul settore occidentale dell’isola. Durante il pomeriggio un peggioramento da ovest apportera’ un graduale aumento delle nubi ma con piogge dapprima nelle zone interne peninsulari e poi, nottetempo, tra Sicilia, Campania e ed aree costiere del basso Tirreno.Temperature: minime in lieve aumento al nord-ovest, stazionarie altrove; massime in aumento soprattutto al centro ed al sud piu’ sensibile sulle regioni centrali adriatiche , in diminuzione sulla Sardegna ed al nord-ovest, stazionarie sul resto del Paese. Venti: da deboli a moderati meridionali al centro-sud, con rinforzi sulla Sardegna tendenti a divenire molto forti occidentali dalla sera sempre sulla parte meridionale dell’isola; deboli di direzione variabile al nord. Mari: molto mossi il Mare ed il Canale di Sardegna con tendenza a divenire agitati dalla sera-notte. Da poco mossi a localmente mossi i restanti mari tendente a divenire molto mosso o agitato il Tirreno occidentale e lo Stretto di Sicilia nella notte.

8Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorniSABATO 26 APRILE Nord: qualche nube in piu’ attesa sulle zone montuose sia alpine che appenniniche con rovesci sparsi che tenderanno ad essere un po’ piu’ consistenti nel corso del pomeriggio e ad interessare parzialmente anche la pianura Emiliana e le zone centro-settentrionali della Lombardia. I fenomeni cesseranno a ridosso del tramonto. Prevalenza di schiarite sul resto del Settentrione. Centro e Sardegna: iniziali condizioni all’insegna del maltempo con piogge e rovesci diffusi sulle regioni peninsulari, che risulteranno un po’ piu’ intensi sull’Umbria e nelle zone interne di Toscana, Marche ed Abruzzo. Graduale miglioramento dal pomeriggio ad iniziare dalla parte piu’ settentrionale di Toscana e Marche. Ancora piogge sparse sulla Sardegna in mattinata poi deciso miglioramento con schiarite che si faranno sempre piu’ ampie. Sud e Sicilia: molte nubi su tutte le regioni con piogge diffuse e locali temporali tra la parte settentrionale della Sicilia e le regioni peninsulari ad eccezione del Salento. Dal pomeriggio i fenomeni si faranno sempre piu’ sparsi, pur risultando ancora localmente temporaleschi, per poi attenuarsi nella notte ad iniziare da Campania e Molise. Temperature: minime in diminuzione al centro-sud ed isole maggiori; in lieve aumento al Nord; massime in decisa diminuzione al centro al sud e sulla Sicilia ed in aumento al nord-ovest e Sardegna. Venti: forti occidentali o nord-occidentali tra Sardegna e Sicilia maestrale sulla Sardegna; da deboli a moderati meridionali sulle regioni del centro e del sud con tendenza a provenire dai quadranti orientali sulle regioni adriatiche e da quelli settentrionali sulle regioni tirreniche. Deboli variabili al Nord.Mari: molto agitati il Mare e Canale di Sardegna, lo Stretto di Sicilia ed il Tirreno meridionale; molto mossi i restanti mari centro-meridionali; poco mossi o localmente mossi gli altri bacini.DOMENICA 27 APRILE Nuovo deciso peggioramento al centro-nord con precipitazioni sempre piu’ diffuse, anche a carattere di temporale che dal pomeriggio-sera si estenderanno anche all’intero sud. LUNEDI’ 28 APRILE Parziale miglioramento al nord-ovest ed ancora moderato maltempo sul resto del Settentrione, al centro ed in forma piu’ attenuata sulle regioni meridionali peninsulari. Bello sulla Sardegna. MARTEDI’ 29 e MERCOLEDI’ 30 APRILETempo ancora instabile al nord ed al centro. Miglioramento sul resto del Paese. Mercoledi’ tutto sommato piu’ stabile ad iniziare dal nord e dalle regioni di ponente.

F.F.

Meteoweb