140-300x225l servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: ampie schiarite sulle regioni di Nord-Ovest gia’ dal mattino, sebbene con nuvolosita’ a ridosso dei versanti settentrionali del settore alpino. Nuvolosita’ inizialmente piu’ diffusa invece sulle regioni di Nord-Est e sulla Romagna, ancora con possibilita’ di precipitazioni nella prima parte della mattinata su Trentino-Alto Adige, alto Veneto e Friuli-Venezia Giulia, fenomeni che risulteranno nevosi oltre i 1000 metri di quota e saranno comunque seguiti da rapido miglioramento da meta’ giornata, con l’eccezione del Friuli-Venezia Giulia, dove le piogge potranno persistere piu’ a lungo nella prima parte del pomeriggio. Nel tardo pomeriggio e nella serata, nuove nubi alte e sottili giungeranno a coprire Liguria, Val d’Aosta, Piemonte e Lombardia, estendendosi successivamente al resto del Nord e divenendo contestualmente piu’ diffuse e compatte, sebbene non in grado di dar luogo a precipitazioni prima delle ore notturne. Centro e Sardegna: iniziali schiarite sulla Sardegna, ma con nubi medio alte che torneranno ad aumentare gia’ dal mattino, per divenire piu’ diffuse e compatte nel corso del pomeriggio. Nuvolosita’ variabile sul Centro peninsulare, con addensamenti piu’ consistenti e isolate precipitazioni a ridosso dei rilievi montuosi del versante tirrenico. Tendenza a schiarite via via piu’ ampie dalla tarda mattinata ad iniziare dalla Toscana, ma con nuove nubi alte e sottili in arrivo nel corso della serata. Sud e Sicilia: alla iniziale nuvolosita’ piu’ diffusa seguira’ una giornata tra nubi e schiarite sulla Sicilia, con qualche isolata pioggia a ridosso dei monti e con tendenza a rasserenamenti piu’ decisi nel pomeriggio. Nuvolosita’ irregolare invece sul Meridione peninsulare, con annuvolamenti piu’ diffusi sulla Campania e sul basso versante tirrenico, nubi cui nella mattinata e nel primo pomeriggio si assoceranno delle piogge o rovesci a carattere sparso, pur in un contesto di tendenza al miglioramento. Nella serata, nuove velature in arrivo ad iniziare dalla Campania.Temperature: minime e massime senza variazioni di rilievo su tutte le regioni. Venti: inizialmente occidentali moderati su tutte le regioni, sebbene con rinforzi nelle vallate alpine occidentali, sulle coste toscane, sulla pianura padana centro-orientale e, con componente piu’ meridionale, sulle coste del Friuli-Venezia Giulia; tendenza alla rotazione dai quadranti meridionali nella seconda parte della giornata su tutto il Paese. Mari: molto mossi o localmente agitati tutti i bacini esposti a ponente, con moto ondoso piu’ accentuato, ovvero fino a molto agitato sull’alto Tirreno; in prevalenza mossi lo Ionio e l’Adriatico, per quest’ultimo con moto ondoso piu’ attenuato sottocosta.

5Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. LUNEDI’ 10 FEBBRAIO Nord: nubi diffuse e compatte su tutto il Settentrione, con piogge inizialmente piu’ frequenti sulle regioni di Nord-Ovest e successivamente estese gia’ dalla tarda mattinata a tutte le regioni settentrionali. Le precipitazioni saranno intense e persistenti, assumendo anche carattere temporalesco sulla Liguria, sull’alta Toscana e sull’Appennino Emiliano. Neve a quote di bassa collina sul basso Piemonte, oltre i 5-600 metri sulle Alpi occidentali e oltre 7-800 metri sul resto del settore alpino, con quota della neve localmente piu’ bassa nella vallate piu’ interne. Centro e Sardegna: cielo coperto sia sulla Sardegna che sul Centro peninsulare, con piogge e rovesci diffusi sul versante occidentale dell’isola, sulle regioni tirreniche e sull’Umbria occidentale; fenomeni piu’ isolati invece sulle regioni del versante Adriatico. Le precipitazioni potranno inoltre risultare intense sulla Toscana e sull’alto Lazio, assumendo inoltre carattere temporalesco dapprima sulla Sardegna nel corso del pomeriggio e successivamente sulle coste tirreniche nella serata e nella notte. Sud e Sicilia: nubi medio alte estese a tutto il Meridione sebbene alternate a schiarite e con scarsa probabilita’ di precipitazioni nella mattinata. Dal pomeriggio la nuvolosita’ si fara’ piu’ compatta e arriveranno delle piogge tra Campania, Molise e Puglia garganica. Temperature: minime in diminuzione su gran parte del territorio, fatta eccezione per la Sardegna, la Sicilia e la Calabria meridionale, dove invece saranno in aumento. Massime in netta diminuzione al Nord, specie sul Piemonte, e senza variazioni significative invece sul resto del Paese. Venti: moderati da Est in Pianura Padana; moderati o forti meridionali da Sud sul resto del territorio, con ulteriori rinforzi sulla Sardegna e sulle regioni centrali tirreniche per meta’ giornata e per il settore ionico e le coste dell’alto Adriatico nel pomeriggio. Mari: molto agitati il Mare e il Canale di Sardegna; molto mossi o agitati il Tirreno e l’Adriatico, ma con moto ondoso piu’ attenuato sottocosta alla Sicilia sul basso Tirreno e lungo la fascia costiera adriatica; molto mosso lo Ionio. MARTEDI’ 11 FEBBRAIO Miglioramento sulle regioni settentrionali e persistenza della nuvolosita’ e di piogge sparse al Centro-Sud, specie tra l’area tirrenica e la Sicilia. Temperature in prevalenza stazionarie, venti dai quadranti occidentali in genere moderati, ma con rinforzi di maestrale sulla Sardegna; mari mossi o molto mossi, salvo il Mare e Canale di Sardegna che saranno agitati. MERCOLEDI’ 12 FEBBRAIONuova perturbazione in arrivo su tutte le regioni, con nubi e piogge piuttosto diffuse ad iniziare dal Nord e a seguire sul resto del Paese. Temperature senza variazioni significative, venti dai quadranti meridionali a tratti sostenuti e moto ondoso dei mari ancora accentuato. GIOVEDI’ 13 e VENERDI’ 14 FEBBRAIO Ancora nubi e piogge per la giornata di giovedi’. Netto miglioramento al Centro-Nord per venerdi’.

F.F.