sicily_topographyDomenica di transizione per la Sicilia che ha avuto un clima ancora mite, seppur con temperature in lieve calo rispetto ai giorni scorsi, ma anche molte nubi e i primi deboli piovaschi a causa degli avamposti più meridionali della perturbazione che sta colpendo duramente tutt’Italia: sulle Alpi nevica fin nei fondovalle, ma anche sugli Appennini centro/settentrionali la neve è tornata fino a quote collinari. Il ritorno del freddo invernale sta provocando fenomeni estremi su gran parte del centro/nord, e nelle prossime ore ne provocherà altrettanti al Sud. In Sicilia il crollo termico si verificherà nella prossima notte. Domattina tutta l’isola si risveglierà come se fosse tornata indietro di due mesi e mezzo, in pieno inverno.
MS_1438_ensOvviamente il freddo porterà anche fenomeni di maltempo, che però si limiteranno alle zone tirreniche della Regione, tra palermitano, trapanese e messinese dove ci attendiamo i temporali più forti nel pomeriggio/sera. Clima variabile con qualche possibile piovasco ma anche ampie schiarite nonostante le temperature in picchiata sul resto dell’isola. Il maltempo insisterà poi per tutta la settimana entrante, e le temperature si manterranno almeno fino a fine marzo inferiori rispetto alle medie del periodo. Per monitorare la situazione in diretta potete scorrere le nostre news in tempo reale e le pagine del nowcasting: satelliti,situazionefulminazioniradar e webcam. Sulla nostra pagina di facebook trovate ulteriori aggiornamenti e potete interagire con la Redazione inviando foto, segnalazioni o qualsiasi tipo di riflessione. Se volete, scriveteci e inviateci le foto anche all’indirizzo di posta elettronica, redazione@meteoweb.it.

 
Peppe Caridi