A maggio il debito pubblico italiano è cresciuto di 23,4 miliardi di euro. Come riporta Repubblica, adesso ha toccato la cifra record di 2.218,2 miliardi di euro. Verrebbe da dire "altro che Grecia", che ha un debito pubblico poco oltre i 320 miliardi di euro. Stando a quanto scrive Il Giornale, poi, dall'inizio dell'anno l'aumento è stato di 83,3 miliardi di euro, pari al 3,9%. 

L'allarmismo cresce tanto quanto l'oggettiva verità di questi dati economici. E mentre Matteo Renzi è volato in Africa, il leader della Lega Nord Matteo Salvini attacca:

Quello che stanno facendo con la Grecia, che è meno della Lombardia, un domani lo faranno all’Italia, la quale ha un’industria ben più sviluppata, un artigianato ben più sviluppato, dei beni preziosi come Enel, Eni, Fincantieri, Finmeccanica, che a qualcuno fanno gola.