Ancora guai per Samsung. Dopo il richiamo mondiale dello smartphone Galaxy Note 7 (per rischio di esplosione della batteria), il colosso sudcoreano ha dovuto richiamare negli Stati Uniti anche circa tre milioni di lavatrici. Secondo quanto riferito dalla Commissione per la sicurezza del prodotto al consumatore, il richiamo riguarda le lavatrici che si caricano dall'alto: il coperchio può staccarsi durante la centrifuga per eccesso di vibrazioni, causando alcune lesioni d'impatto.

Secondo alcune fonti stampa statunitensi, Samsung avrebbe già ricevuto 700 denunce tra "vibrazioni eccessive" e distacco dello chassis della macchina. Al momento, nove persone hanno riportato lesioni, tra queste una mandibola rotta. I clienti verranno risarciti del danno e dell'elettrodomestico.