01E ci risiamo. Le nostre strade non sono sicure. Non sono sicure per il manto stradale, la scarsa illuminazione ma anche l’inciviltà. Stavolta è accaduto in via Ruggero Settimo in pieno centro storico della bella e “pedonabile” via di Palermo. Della vittima grave coinvolta nell’incidente investita da un’auto in corsa sappiamo solo le sue gravi condizioni e più nulla, ma rimane lo sconcerto.
La conta è di oltre dieci vittime in quattro mesi di cui a perdere la vita tra settembre – ottobre 2014 sette cittadini e altri cinque i feriti. E forse una guerra?
Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia municipale e il 118. Secondo una ricerca della Associazione degli Amici della Polizia Stradale a Palermo l’88% degli automobilisti non si ferma sulle strisce pedonali.
Intervistando un pedone ammette “di attraversare sempre alle seconde strisce pedonali dopo gli incroci per avere il tempo di attraversare con la speranza di non essere investito”!. Sembra assurdo ma è ciò che è uscito fuori da una nostra intervista. Il terrore si legge soprattutto negli occhi di anziani con poca mobilità.  Crediamo dunque che si debba porre dei rimedi. Palermo non può pavoneggiarsi a capoluogo di regione e poi mostrare tanta inciviltà. Non lo credete insieme a noi che della Sicilia vorremmo raccontare solo ciò che di più bello potrebbe saperci dare ?