Ha appena 7 anni, ma le sue idee sono più che chiare. Antonio vive a Palermo ed è il puparo più piccolo di Sicilia (e, molto probabilmente, del mondo). Quando aveva 3 anni e mezzo, la sua mamma l’ha portato a vedere l’opera dei pupi e lui si è innamorato di questa tradizione siciliana, vera e propria arte. Da quel momento ha iniziato a collezionare pupi siciliani, facendoseli anche costruire. Ne possiede circa 40, palermitani e catanesi, e 13 di questi sono stati fatti apposta per lui.

Antonio ha partecipato alla trasmissione di RaiUno “Portobello”, condotta da Antonella Clerici, come racconta BlogSicilia.it.

Questo bimbo ha stupito tutti, perché ha dimostrato di avere una straordinaria proprietà di linguaggio, raccontando la sua passione. Muovere i pupi siciliani non è facile, perché sono abbastanza pesanti: quando manovra quelli da adulti, sale su un banchetto. Quelli costruiti appositamente per lui, invece, sono alti 75 centimetri e pesano non più di 4 chili, permettendogli così di muoverli con facilità. Il suo sogno è possedere l’intera collezione di paladini e saraceni.

CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO