PALERMO – Per mesi avrebbe chiuso in casa la madre, invalida di 70 anni, lasciandola da sola per andare al lavoro. Ieri l'anziana ha chiesto aiuto ai vicini, che hanno chiamato la polizia e sono scattate le manette per la figlia, una 34enne che è stata arrestata con le accuse di maltrattamenti e sequestro di persona.

La vicenda ha avuto luogo a Palermo, nei pressi di via Villagrazia. Arrivati sul posto i poliziotti hanno trovato l'anziana in balcone: disperata ha detto loro di rivolgersi alla vicina che aveva una copia delle chiavi della sua abitazione. Una volta "liberata", la donna ha raccontato di essere stata segregata in casa dalla figli e di aver trascorso intere giornate in casa, senza poter uscire.

Le chiavi erano state date alla vicina per intervenire qualosa si sentisse male. La donna si sarebbe giustificata – secondo quanto spiegato dalla Questura – dicendo di aver agito in questo modo per le frequenti liti che c'erano state tra lei e la madre e perché temeva che l'anziana potesse scappare via.