01Cronaca. ( Palermo,  Silvio D’Auria ) –  Giuseppe Cataldo, palermitano di 55 anni con precedenti per traffico di droga, rapina e reati minori , aveva lasciato la comunità “Saman” di Marsala (Tp)  da poche ore, dopo  avere scontato  una condanna per rissa. Oggi pomeriggio stava attraversando il  quartiere “Pallavicino” ai piedi del Monte Pellegrino, quando è stato raggiunto alla testa da due colpi di pistola ad aria compressa.

Ritornava a casa in moto con il fratello maggiore dopo essere stato a salutare alcuni parenti.  E’ accaduto in via Patti a nord della città, un’auto si è avvicinata ai due fratelli e in quel momento sono partiti i colpi che hanno ferito il pregiudicato. Adesso si trova piantonato dai poliziotti,  del Commissariato “San Lorenzo”,  all’ospedale “Villa Sofia” del capoluogo siciliano. Ignoti gli autori del ferimento, si attende che Cataldo venga dimesso tra pochi giorni per essere interrogato