NAPOLI: è stato arrestato il prete agrigentino sorpreso a guardare video pornografici con un minorenne dentro una cabina di un Internet point . Al ragazzo intanto, aveva fatto abbassare i pantaloni. La sua prima affermazione è stata: vi prego, non fatelo sapere a mia madre!

La ricostruzione dei fatti: 

I vigili urbani aveva visto il prete parlare animatamente con il ragazzo per strada. Così hanno deciso di pedinare i due sino al loro ingresso dentro un internet point.

Incuriositi della presenza del prete agrigentino dentro quell'internet point, i vigili hanno così fatto irruzione cercandoli dentro il negozio. Fra una cabina e l'altra, l'amara scoperta. Il minorenne è stato scoperto con i pantaloni abbassati ed il prete, lo toccava mentre guardava un film porno online.

Gli agenti hanno così arrestato Camillo Sessa.

Intanto dalla curia è arrivata la conferma della sospensione a divinis ed esonero dalle funzioni del prete agrigentino e la comunicazione è stata trasmessa ai parenti, alle autorità competenti (soprattutto a quelle ecclesiastiche) e alla congregazione della Fede.

L'uomo, Camillo Sessa, è originario di Licata in provincia di Agrigento. Dopo essere stato ordinato sacerdote da Mons. Nunnari ha ricoperto il ruolo di cappellano del mare a bordo delle navi. Dopo i fatti di cronaca che l'hanno coinvolto è tornato in famiglia facendo perdere le sue tracce.