Arriva l'app anti parcheggiatori abusivi. Si tratta di una community che raccoglie le segnalazioni sulla presenza di posteggiatori abusivi in tutte le zone d'Italia. Quando si decide di segnalare un "avvistamento", si possono allegare informazioni relative alla tariffa richiesta per parcheggiare l'auto e i rischi che si corrono in caso di mancato pagamento.

Si va dalla ben nota formula "qualcosa per il caffè, grazie" a "una cosa a piacere", fino ad arrivare alla pretesa di ben 5 euro. Per chi si rifiuta di pagare il pizzo, il ventaglio di possibilità è molto ampio: rottura di vetri, foratura degli pneumatici, ammaccatura alla carrozzeria, rigatura dell’auto, minacce, bestemmie, percosse e via dicendo.

Stando ai dati forniti dall'app anti parcheggiatori abusivi, il primato spetta alla Campania con 1453 segnalazioni, poi la Sicilia con 672, mentre il terzo gradino del podio è appannaggio del Lazio con 218. L'applicazione è al momento disponibile per dispositivi iOS, Android e Windows.

Lo sviluppo del progetto si deve al team composto da Pasquale Mauriello (Idea & Web Conding), Fabio Ranieri (Android App & Web Coding), Antonio Puledda (Graphic & Design), Michele Plantamura (Windows Phone App) e Francesco Ficetola (iOS App).