Attentato a Lione che ha provocato un morto decapitato e due feriti.Tragico attentato suicida anche in Kuwait, dove un attacco suicida ha provocato almeno 25 morti e più di 200 feriti, come riporta Repubblica. E con l'episodio di mezzogiorno in Tunisia, gli attentati di giornata sono tre. 

Intorno alle 10 di questa mattina, due uomini a bordo di un'auto scura sono entrati in un’azienda di stoccaggio di gas Air Products a Saint-Quentin-Fallavier, in Isère a una trentina di chilometri da Lione, e hanno provocato un’esplosione. In mano avevano una bandiera dell’Isis e hanno rivendicato l’appartenenza allo Stato Islamico.

Uno dei sospetti, Yassin Salih, già noto ai servizi perché nel 2006 era stato segnalato per "radicalizzazione" senza particolari conseguenze, in questo momento è sotto interrogatorio della gendarmeria. L'altro presunto attentatore è stato bloccato da un pompiere poco dopo l'accaduto.

A Kuwait City, invece, un kamikaze si è fatto saltare nella moschea di Al-Imam al-Sadeq durante le preghiere del venerdì. Secondo alcuni testimoni oculari, un uomo è entrato nella moschea con indosso una cintura esplosiva e si è fatto saltare in aria al grido di "Allah è grande". L'Isis ha rivendicato l'accaduto.