Si torna a parlare della 'Sfida delle mamme', che su Facebook incita le persone nominate a postare tre foto con i figli a testimonianza della gioia della maternità. Un gioco apparentemente innocuo, ma che può avere conseguenze molto pesanti: le forze dell'ordine hanno messo in guardia i genitori dai rischi di questa pratica e dai suoi lati oscuri

Di fronte alle parole della polizia, però, non tutti gli utenti hanno reagito in modo positivo: le mamme, infatti, si sono divise in diverse fazioni, e alcune di loro accusano addirittura di 'moralismo' chi consiglia di non partecipare alla sfida.  

"Non è mettendo le foto dei propri figli che si sbaglia… non lo credo aggatto e non DEVO essere giudicata per questo! Pensate invece – scrive Giulia – a tutte le mamme che non educano i figli… che non li seguono e non ci sono mai… o che invece di giocare con loro sul tappeto stanno su Facebook non per ricordare un momento di gioia con loro ma solo per scrivere scemenze e chattare sui vip. Rifletterei su questo!".

Al coro di mamme si unisce anche Marilena: "Di cosa sa questa paternale in toni quasi offensivi a mamme che pubblicano orgogliose innocenti foto di sé e i propri figli? Questo dito puntato, questa morale che non sa di nulla? Se davvero la catena potesse essere pericolosa per i nostri bambini, fate il vostro lavoro: indagate, bloccatela e ad ogni modo tutelateciii!!".

Dello stesso parere è Giovanna: "Ma davvero credete che non postare foto possa essere utile per fermare la pedofilia?? Intanto è un'immagine e non capisco come possano usare violenza..secondo..vogliamo vedere quante foto anche più audaci girano per il web inviate deliberatamente a contatti che possono essere fidati?? Terzo..noi mamme ci preoccupiamo di proteggere i nostri figli dandogli valori..chiediamo a loro quante femmine figlie o no non pubblicano selfie o peggio in privato..".