La storia è nota, ma purtroppo si ripete: alcuni utenti, dopo aver sfiorato un banner pubblicitario mentre navigavano dallo smartphone, si sono ritrovati abbonati a propria insaputa a un servizio che non hanno mai richiesto. Prodotti audio e video, oroscopi, ricette, giochi e promozioni dal costo eccessivo, senza che sia mai stata data una conferma.

Come racconta Today.it, l'attivazione di questi servizi è automatica: basta cliccare su un banner o chiudere una finestra pop-up e il gioco è fatto. Un sms informa che si è sottoscritto un nuovo abbonamento, ovviamente mai richiesto. Per disattivarlo, occorre seguire una precisa procedura: si contatta l'operatore telefonico, chiedendo che venga disdetto l'abbonamento e che venga restituito il credito (qui la guida della procedura).

Come ha spiegato a Striscia la Notizia Enrico Maria Cotugno, vicedirettore tutela consumatori AgCom, se la compagnia telefonica non dovesse procedere, il cliente può avviare una procedura di conciliazione gratuita e veloce davanti ai Corecom, i Comitati Regionali.