Aumento-benzina

Da oggi, sabato 1 marzo, scatterà l’aumento dell’accisa sulla benzina, che passa da 728,40 euro per mille litri a 730,80, con un aumento di 0,24 centesimi al litro, e di quella sul gasolio, da 617,40 a 619,80 per mille litri (+0,24), considerando anche l’Iva ai prezzi attuali l’aumento è di 0,34 centesimi.  

L’aumento delle tasse su benzina e gasolio era stato previsto ad agosto del 2013 come copertura finanziaria per diverse voci del decreto Fare, tra cui la nuova legge Sabatini e resterà in vigore fino al 31 dicembre. 

Prendendo come riferimento il prezzo medio della benzina stimato (e aggiungendo l’aumento di 0,3 centesimi che decorre da domani) in 1,783 euro al litro si scopre che le tasse dovute complessive (accise, iva su accise e iva su costo carburante)sono pari a 1,053 euro ossia il 59% di quanto versato al benzinaio. Allo stesso modo stimando il prezzo medio del gasolio in 1,707 euro al litro,l'ammontare complessivo delle tasse è di 0,927 euro ossia il 54,3%. Un aumento del carburante che porterà ad una spesa annua di 257 euro in più rispetto al 2010.