AVOLA (SIRACUSA) – Tragedia sfiorata ieri pomeriggio nel mare davanti alla spiaggia di contrada Gallina, ad Avola, nel Siracusano. Un 31enne è stato salvato in maniera rocambolesca da un bagnante, che lo ha raggiunto con la tavola da surf riportandolo a riva mentre le coerenti lo trascinavano al largo.

Il malcapitato, un infermiere di Floridia, a sua volta si era tuffato per soccorrere la fidanzata che annaspava tra le onde. A raggiungere e recuperare l'uomo finito dentro il vortice della corrente, una pericolosa area di mare che i residenti conoscono bene, è stato Gigi Bellino, imprenditore e appassionato di surf.

L'uomo, appena si è accorto della persona in grave difficoltà, ha preso la sua tavola da surf e in pochi minuti lo ha raggiunto. Nel frattempo la fidanzata del giovane riusciva a raggiungere la riva. Il 31enne che stava per annegare è stata caricato sulla tavola da surf, quindi è stato trasportato sulla spiaggia, dove ha avuto problemi respiratori e intestinali. Poi, per fortuna, tutto si è concluso per il meglio.