Si torna a parlare di avvistamenti ufo in Sicilia. La notizia è ufficiale: dopo gli avvistamenti avvenuti tra i mesi di aprile e giugno (a Ragusa, Napoli, Bergamo e Firenze), ce ne sarebbero stati altri a Catania e anche a Imperia. Secondo quanto riferito dal presidente del Centro Ufologico Mediterraneo, Angelo Carannate, l'esame di foto e filmati inviati avrebbe dato esito positivo.

Avvistamenti ufo in Sicilia: i dettagli

A Catania, nello specifico, è stato avvistato un ufo sul mare a media quota, da due ragazzi che hanno fotografato un oggetto bianco scintillante rimasto sospeso per alcuni minuti, che sembrava ruotare su se stesso, emanando una luce intensa. Dopo qualche minuto l’oggetto, muovendosi piano, si è spostato, “scomparendo” dietro un palazzo.

All’improvviso, poi, è comparsa sulla sinistra un’altra luce più piccola che, dopo un po’ è diventata di una luminosità della stessa intensità dell’altra, rimanendo sospesa per circa 3 minuti e mezzo. Anche questa, però, è svanita nel nulla. Soltanto un mese prima, nella stessa zona, diversi testimoni hanno visto e filmato altri due oggetti con caratteristiche analoghe.

A Imperia, in Liguria, una donna ha effettuato diverse fotografie di un oggetto rosso, tra le ore 3,30 e le 4 del mattino. L’oggetto, che lampeggiava ed era grande quanto una palla da tennis, inizialmente faceva capolino tra la vegetazione, poi si è spostato sopra alcuni alberi, per salire infine sopra di essi, cambiando intensità di luce e colore. Il fenomeno si è ripetuto per diverse notti, per alcune decine di minuti.

In passato si è spesso parlato di avvistamenti ufo in Sicilia. Famoso, ad esempio, un caso registrato nel 2015 a Santa Ninfa (Trapani): nel mese di aprile è apparso un oggetto sferico, a 800 metri dal suolo, che si spostava in direzione verticale a velocità ridotta, cambiando colore da giallastro a violaceo.