Sono salite nel 2017 le località siciliane che hanno ricevuto una Bandiera Blu dalla Foundation for Environmental Education (Fee). Il riconoscimento viene attribuito a quelle spiagge che si distinguono per acqua pulita, gestione sostenibile del territorio e servizi. Le Bandiere Blu sono state istituite nel 1987 e ogni anno vengono assegnate alle località turistiche balneari che rispettano criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio. In Sicilia c'è una new entry: si tratta di Santa Teresa di Riva, in provincia di Messina.

Ecco quali sono le altre spiagge siciliane premiate con una Bandiera Blu:

Tusa (Spiaggia Lampare, Spiaggia Marina) 
Isole Eolie (Lipari: Acquacalda, Canneto – Stromboli: Ficogrande – Vulcano: Gelso e Acqua Termali)
Menfi (Lido Fiori Bertolino, Porto Palo Cipollazzo) 
Marina di Ragusa, Pozzallo (Pietrenere, Raganzino) e Ispica (Ciriga I°tratto, Ciriga II° tratto, Ciriga III° tratto, Santa Maria del Focallo).

In Italia sono  salite a 342 le spiagge sulle quali sventolerà il prestigioso vessillo: le località primeggiano sulle altre per depurazione delle acque, gestione dei rifiuti, piste ciclabili, spazi verdi e servizi degli stabilimenti balneari.