Benzina taroccata a Palermo: l'operazione della Guardia di Finanza

La Guardia di Finanza di Palermo ha sequestrato 3 colonnine di rifornimento da un distributore di carburanti, l'Ip di piazza Giachery nei pressi dell'Ucciardone. In questo sequestro è stato segnalato alla polizia anche un responsabile. 

Da un controllo di routine, i Finanzieri, hanno potuto riscontrare c.d. “piombi” posti a cautela della scheda CPU e sigilli posti a cautela dei totalizzatori contraffatti. Anche una seconda colonnina risultava manomessa.

Irregolarità che configurano l’ipotesi di reato di “alterazione di congegni, impronte e contrassegni”. Le due colonnine, quindi, sono state sottoposte a sequestro penale.

A peggiorare la situazione è stato l'accertamento di tutte le verificazioni scadute, violando quindi quanto previsto dalla normativa di settore relativa al controllo della corretta misurazione degli erogatori.

Per tale motivo i militari hanno proceduto al sequestro amministrativo anche della terza colonnina obligando di fatto la chiusura dell'attività a tutela dei consumatori.