Sono bastati pochi minuti, quelli necessari per correre lungo il corridoio di casa e poi cadere giù dal balcone: la tragedia si è consumata ieri, in un appartamento in via Corradino di Svevia, nel quartiere Zisa di Palermo, e a perdere la vita è stata una bimba di 7 anni. La piccola non è morta sul colpo: è stata soccorsa dai medici del 118 e portata all'ospedale dei bambini, quindi sottoposta a una Tac e ad alcuni esami, ma da subito le sue condizioni sono apparse disperate.

Secondo le prime ricostruzioni e sulla base del racconto fatto dalla madre ai carabinieri, la bambina – figlia di un palermitano e di una nigeriana – si trovava in castigo perché aveva rubato delle gomme da masticare in supermercato. Dopo un rimprovero della mamma sarebbe uscita di corsa dallo sgabuzzino, inseguita dalla donna. Poi, il tragico epilogo e il volo dal balcone.

La coppia ha un altro bambino di cinque anni, che potrebbe aver assistito alla scena e gli inquirenti potrebbero decidere di ascoltare la sua testimonianza. I vicini parlano di una famiglia normale e di rapporti sereni. Ha invitato alla cautela il Procuratore di Palermo, Francesco Lo Voi: "La vicenda è ancora tutta da chiarire e servono ulteriori approfondimenti investigativi".