Quanti di noi sono soliti lavare i vestiti nuovi prima di indossarli? Probabilmente pochi, poiché si dà per scontato che ciò che è stato appena acquistato sia pulito: la norma, quindi, è sistemarlo nell'armadio o, comunque, indossarlo dopo qualche ora. Pare invece che un veloce passaggio dalla lavatrice dovrebbe essere una tappa obbligatoria.

Ma perché bisogna lavare i vestiti nuovi prima di indossarli?

A spiegarlo è Patrick Allan su Life Hacker, citando Donald Belsito, professore di Dermatologia della Columbia University, che ha di recente rilasciato un'intervista al Wall Street Journal. Attraverso i tessuti possiamo venire a contatto con germi e batteri, ma anche con allergeni che potrebbero causare reazioni spiacevoli:

Ci sono due principali colpevoli quando si parla di allergie legate agli indumenti nuove: le tinte e le resine di formaldeide. La maggior parte dei tessuti sintetici sono colorati con tinte che contengono ammine e che possono causare gravi reazioni cutanee una volta entrati in contatto con la pelle, sopratutto nei soggetti allergici. Ma anche chi non soffre di allergie può ritrovarsi con la pelle improvvisamente secca, che prude o che risulta leggermente infiammata.