vietato vendere frutta e verdura per strada

Vietato vendere frutta e verdura per strada. Lo ha deciso la Cassazione in una sentenza di qualche settimana fa, che prevede delle sanzioni per i commercianti che non si adeguano alle disposizioni dettate dalle norme igieniche previste.

La natura di reato di danno non richiede la produzione di un danno alla salute  poiché l’interesse protetto dalla norma è quello del rispetto del cosiddetto ordine alimentare, volto ad assicurare al consumatore che la sostanza alimentare giunga al consumo con le garanzie igieniche imposte per la sua natura”.

La decisione potrebbe portare alla chiusura di mercati storici come Ballarò o il mercato del Capo, oltre che mettere a rischio il futuro di ambulanti e commercianti che vendevano i loro prodotti in questi mercati.

Al momento la questione è sottoposta all’attenzione di Marco di Marco, assessore alle Attività produttive del Comune: “Al momento l’amministrazione non ha stabilito una linea d’azione”.