Una bufera si abbatte a metà giugno sulla politica siciliana. Svelato il sistema Giacchetto che investe diversi deputati, assessori, sindaci e politici. Tutti alla corte dell’uomo che avrebbe controllato per anni il sistema della formazione e della comunicazione.

[Continua la lettura dell’articolo]