Siamo quasi agli sgoccioli; Natale sta per arrivare. Sono le ultime ore di frenetica corsa al regalo, modesto od importante che sia sarà pur sempre un gesto di affetto, di amore, di solidarietà. A questo punto perché, oltre che con la solita frase di circostanza, non impreziosirlo con un simpatico proverbio in dialetto siciliano? – Ve ne suggerisco alcuni come mio regalo. BUON NATALE a tutti voi.

                                         Nando Cimino

Immagine

Natali fa cuntenti cu avi carni, maccaruna e denti.

Natali o finistruni e Pasqua cu tizzuni.

Quannu è tempu di Natali cu è poviru sta mali.

Cu a Natali nun scanna u porcu, sta tuttu l’annu cu mussu tortu.

Natali cu li toi e Pasqua cu ccu voi.

Natali veni pi tutti li ggenti e cu u nni gori si nni penti.

A vigilia di Natali mancinu u duppiu puru l’armali.

Di Natali finu a la strina nun c’è porcu ne gaddina.

Cu a Natali finiu i dinari, pi Capudannu resta a taliari.