Un parcheggiatore abusivo di 38 anni è stato protagonista a Catania di un singolare episodio. L'uomo, sottoposto a controllo nell'ambito di un servizio dei poliziotti del commissariato Librino, finalizzato al contrasto dell'abusivismo commerciale e della contraffazione nella zona del litorale della Plaia, è stato bloccato insieme ad altri "colleghi".

Gli abusivi sono stati sanzionati, ma il 38enne ha subito manifestato una certa stizza e, mentre si stava allontanando in auto, ha appallottolato il verbale e lo ha lanciato dal finestrino. Il gesto non è sfuggito ai poliziotti, che lo hanno inseguito e gli hanno contestato il lancio dei rifiuti dal finestrino dell'auto (violazione che prevede una sanzione amministrativa dai 200 ai 500 euro).

Nell'auto dell'uomo, inoltre, è stato trovato un coltello di tipo vietato. L’abusivo è stato indagato in stato di libertà per porto illegale d’arma.