Immagine        A Caccamo, delizioso centro in provincia di Palermo, domenica mattina dalle 8,30 alle 11,30 si ripeterà l’antico e tradizionale “rito” della retina. La retina altro non è che una raccolta di offerte in onore di San Giuseppe che viene annualmente effettuata per le strade del centro medievale con una sfilata di muli bardati a festa e riccamente adornati con fiocchi multicolori, fiori e ciancianeddi.

        Ad accompagnarli è la banda musicale e tanta gente, soprattutto bambini che, seguendo in processione, creano un suggestivo clima di festa. L’allegro gruppo fa il giro del paese attraversando stradine e caratteristici vicoli per raccogliere le promesse dei devoti “a prummisioni”; non solo offerte in denaro ovviamente ma, come da tradizione, anche fave, piselli, ceci, grano, che vengono deposte nelle tradizionali bisacce “i visazzi”.

        La retina si conclude in tarda mattinata presso la chiesa di Maria SS. Annunziata dove ogni anno per l’occasione viene inaugurata “a scalunata”; una lunga scala posta all’altare centrale e piena di ceri accesi, alla cui vetta è situato l’antico simulacro di San Giuseppe con il Bambin Gesù. Per gli appassionati di folklore e tradizioni è un occasione che vi consiglio di non perdere; potrete respirare la tipica aria delle semplici feste paesane di una volta, ed in ogni caso avrete modo di godere delle splendide opere d’arte che la città offre e tra i quali certamente spicca il castello medievale perfettamente integro e considerato il più grande di Sicilia.