1374625_564587380275491_751304404_nUn formaggio che entra prepotentemente nella nostra rassegna dei prodotti tipici siciliani è il  caciocavallo Ragusano.

 

Noi lo conosciamo meglio con il termine di “Cosacavaddu” ed è un formaggio italiano DOP (Denominazione d'Origine Protetta).

Si tramanda che il nome affibbiato al formaggio derivi da una vecchia abitudine di appendere le forme ancora calde a cavallo di un bastone orizzontale e sollevato da terra.

Lo si produce soltanto nella provincia di Ragusa e con latte di mucche di razza modicana. Occhio alle imitazioni.

Caratteristiche

Il formaggio ragusano è un semiduro a pasta filata. Il latte deve essere esclusivamente di vacca.

Presenta una forma ovale o tronco conica. Può essere con testina o senza.
Una forma di caciocavallo può pesare 1 kg, come 2,5 kg.
Non vi è una gran crosta. Essa è sottile, liscia e di colore giallo paglierino.
La pasta è compatta con una leggerissima occhiatura. A differenza dell'esterno, l'interno è di colore via via più chiaro.

Sapore

Il sapore è piacevole, fusibile in bocca e soprattutto tipicamente aromatico.
Io vi trovo una vena tendenzialmente dolce, soprattutto se il formaggio è giovane.
Quelli più stagionati, invece, possono anche diventare piccanti a causa di una maturazione più avanzata.


E' un formaggio grasso?

E' sempre un formaggio e quindi è bene consumarlo con moderazione.
100 grammi di prodotto forniscono un apporto calorico di circa 440 calorie. Sempre in 100 grammi troviamo 31 grammi di grassi, 2.3 di carboidrati, 37 di proteine e 30 di acqua.

 

I minerali meglio rappresentati sono il calcio (con 860 mg per 100 grammi di formaggio) ed il fosforo (con i suoi 590 mg).

Come lo mangiate?

Noi ve lo suggeriamo nella ricetta delle: Melanzane ripiene

 

Ingredienti per 4 persone:

 

2 melanzane medie nere

100g caciocalvallo silano DOP semistagionato

2 spicchi d'aglio

4 pomodori maturi

8 foglie di basilico

olio extravergine d'oliva

sale e pepe

 

 

Preparazione: Lavate le melanzane ed eliminate il picciolo. Tagliatele a metà per tutta la loro lunghezza. Con una melanzana diciamo che potrete ricavare 4 o 5 strati.
A questo punto fate delle incisioni su un lato della melanzana tagliata, cospargetele di sale e lasciatele capovolte per circa un'ora in uno scolapasta.

Dopo un'oretta abbondante, lavatele con molta acqua per togliere il sale in eccesso e asciugatele.
Nel frattempo spelate il pomodoro e tritate aglio e basilico. Più fine saranno i pezzettini e più delicato risulterà il sapore.
Il pomodoro spelato va poi tagliato a strisce.

Adesso è il momento di prendere il caciocavallo e di farlo a cubetti.

Mescolate quindi tutti gli ingredienti e aggiungete a piacimento olio, sale e pepe.
Con questa farcitura ricoprite le melanzane. Riponetele all'interno di una teglia da forno precedentemente unta di olio e cuocete a 180 gradi per circa 45 minuti.


Servitele tiepide o calde.
 

Autore | Viola Dante;

Articoli correlati