CALTANISSETTA – Prima si fa un giro al galoppo in sella al suo cavallo, poi litiga con i carabinieri e infine fa scappare l'animale per le vie della città in segno di sfida. È accaduto a Caltanissetta, dove un pluripregiudicato di 49 anni ha seminato il panico prima dell'arresto per danneggiamenti e resistenza a pubblico ufficiale.

Erano circa le 21 quando due amici, ognuno in sella al proprio cavallo, stavano attraversando viale Regina Margherita al galoppo e a una certa velocità, incuranti del fatto che stessero proprio passando davanti ai carabinieri. A un certo punto i militari, che erano già stati avvertiti, hanno imposto l'alt.

Quando il 49enne, peraltro ubriaco, è sceso dal cavallo, ha cominciato a inveire contro i carabinieri per poi dare una botta al cavallo per farlo scappare, in segno di sfida. L'animale ha cominciato a galoppare prima verso via XX settembre e poi per corso Umberto seminando il panico tra automobilisti e pedoni. I militari hanno fermato l'animale dalle briglie, non senza difficoltà. E l'uomo, anche lui piuttosto fumantino, è stato arrestato.