Da che mondo e mondo i segni zodiacali sono sempre stati 12. Eppure pare che oggi le cose cambino e diventino 13. Arriva dunque un nuovo segno: è il segno dell'Ofiuco che si aggiunge alla costellazione tradizionale e riguarda tutti i nati fra il 30 novembre e il 18 dicembre. 

Perchè? Ci sarebbe da chiedersi. Sarebbe tutta colpa dell'andamento irregolare della Terra che ha provocato un vero e proprio stravolgimento celeste. Alla base del cambiamento ci sarebbero il rigonfiamento dell’equatore, gli oceani, le montagne e la forza di gravità di Sole e Luna che fanno sì che nel corso intorno alla stella la pendenza del nostro pianeta cambi.

A sentire gli astronomi, si tratterebbe del cosiddetto fenomeno della precessione degli equinozi che oltre a far traballare i segni zodiacali, scuote anche la nostra fiducia nella stella polare. Fra 13mila anni infatti per indicare il Nord punteremo il dito verso Vega. 

Il fenomeno della precessione è noto fin dai tempi di Ipparco di Nicea, nel secondo secolo a.C.. A dargli una spiegazione fisica nel 1687 fu Isaac Newton. In merito ai segni zodiacali fluttuanti, gli astrologi hanno spiegato che il loro riferimento non è lo zodiaco usato dagli astronomi, ma uno “zodiaco tropicale” che rimane fisso, insensibile al traballare del pianeta.