Il cane Leo ha commosso l'intera isola di Favignana, e non solo, con la sua storia. Dopo la morte del suo padrone, è entrato in chiesa, partecipando ai funerali, ma poco tempo dopo è stato protagonista di un episodio molto spiacevole. Rimasto randagio, è stato aggredito a colpi di fucile. Per lui, adesso, è arrivato un lieto fine: ha trovato una persona disposta ad occuparsi di lui in modo stabile e definitivo ed è partito ieri sera per raggiungere la sua nuova casa, che si trova a Milano. 

Leo è stato affidato alla signora Michela Marangoni e ha ieri salutato i volontari dell'Enpa che si sono occupati finora di lui. Soddisfatto il sindaco delle Egadi, Giuseppe Pagoto, che ha assunto la decisione dell'affidamento dopo una valutazione della relazione fornita dall'Enpa. La donna che ha adottato Leo ha dichiarato di voler prendersene cura, soprattutto ancora prima che il cane diventasse tristemente famoso.

Leo sta bene: ha affrontato gli interventi chirurgici necessari per l'asportazione dei pallini da carabina con cui era stato colpito e potrà tornare, di tanto in tanto, a Favignana.

Foto: Repubblica Palermo