CANICATTI' (AGRIGENTO) – Quando si dice che "non c'è più rispetto nemmeno per la religione". E in effetti l'adagio è perfettamente calzante in riferimento a quanto avvenuto a Canicattì, in provincia di Agrigento. Approfittando della momentanea assenza dalla sua abitazione per celebrare messa in pieno giorno, i malviventi hanno derubato la casa di un sacerdote che abita nel popolare quartiere "Badia", nel centro storico del paese.

I ladri si sono impossessati di un bottino ingente, composto da soldi contanti e oggetti di valore. Sull'increscioso episodio indagano le forze dell'ordine.