Soltanto il testo definitivo del decreto che dovrà essere emanato dal ministero dello Sviluppo Economico potrà dare certezze sulle modalità di applicazione della nuova norma sul pagamento del canone Rai, ma non mancano già le ipotesi in merito. Pare, infatti, che dopo l'introduzione del canone in bolletta con la legge di stabilità, il pagamento potrebbe essere suddiviso in sei rate del valore di 16,66 euro, per totale di circa 100 euro l'anno.

Attestando di non possedere né televisori né una connessione internet, sarà possibile evitare di pagare il canone, mentre la chi risulta moroso potrebbe incappare in una sanzione di ben 500 euro

Ma chi dovrà pagare il canone Rai? 

La voce di spesa verrà applicata soltanto alle utenze domestiche, escluse quelle industriali e commerciali, e sarà relativa solo alla residenza. Sono tenuti al pagamento sia i proprietari delle prime case sia gli affittuari, cioè coloro che hanno spostato la residenza uscendo dallo stato di famiglia dei genitori.

Fonte: Today