CARINI. Questo pomeriggio un bambino di quattro anni è stato trasferito con urgenza all'Ospedale Cervello di Palermo, a seguito di una ferita riportata con arma da fuoco. Il colpo sarebbe partito per errore da un fucile. Il bambino sarebbe in gravi condizioni. Nell'incidente sarebbe rimasta ferita anche la madre di 31 anni. 

La tragedia è avvenuta in via Fiume Falco a Carini, dove i sanitari del 118 hanno trovato il piccolo in condizioni gravi: il bambino è stato immediatamente intubato e trasportato con urgenza in ospedale. La madre di 31 anni, invece, è stata colpita di striscio ad una gamba e non desta preoccupazioni.

I carabinieri, dai primi accertamenti, hanno accertato che in casa alcuni parenti stavano maneggiando un fucile, per una compravendita, dall'arma sarebbe così accidentalmente partito un colpo.

Attualmente sono in corso ulteriori accertamenti sulle persone presenti nell'abitazione al momento dell'accaduto. I militari stanno valutando se l’arma era regolarmente detenuta e se era stata lasciata erroneamente carica.