Successo per l’opening del PataPata, da 18 anni boa dell’estate siciliana

La luna, la sabbia, il mare e tanti occhi sognanti ed emozionati sono stati i protagonisti che hanno fatto da cornice al grande opening del PataPata di Sampieri, in compagnia della musica di Cassandra Raffaele e Brunori Sas.

La sirena e il marinaio, alias dei due cantautori, hanno letteralmente stregato tutti gli spettatori in riva al mare di Sampieri, presenti appunto per l’inaugurazione della stagione artistica della boa dell’estate siciliana qual è il PataPata.

Una serata, metafora dell’inizio dell’estate 2016, davvero magica, iniziata con il live concert di Cassandra e Brunori Sas e continuata con lo spettacolo targato Human Machine, progetto formato dai 4 dj siciliani Musumeci, Sisio, Simeone e Pavi, che ha fatto ballare tutti godendo anche di uno splendido show visual.

L'amore artistico tra la "cantora" e polistrumentista Cassandra Raffaele e "l'imprenditore mancato e neo-urlatore" Brunori Sas, in maniera quasi profetica, scoppia in Sicilia nel 2014 al Teatro Greco di Tindari. Da quell'incontro nasce, appunto, la canzone "La sirena e il marinaio" che, come ha più volte spiegato Cassandra, è stata pensata per colmare il vuoto lasciato da "Felicità" di Albano e Romina.

La giovane cantautrice vittoriese, neurofisiopatologa prima di decidere di abbandonare tutto e abbracciare la carriera artistica, è emersa anche grazie alla partecipazione ad X Factor. Subito dopo questa esperienza, nel 2013 ha dato alle stampe il suo primo lavoro “la valigia con le scarpe” e nel 2015 il è uscito il suo secondo album, "Chagall", all’interno del quale ci sono diverse collaborazioni, tra cui spicca quella con il suo coach ad X Factor Elio.

Brunori Sas si è contraddistinto sin dagli inizi per la sua scrittura diretta e piena di ironia, capace di evocare atmosfere squisitamente popolari. Con il tempo, si è lasciato alle spalle il racconto autobiografico e ha spostato lo sguardo verso storie di vita altrui. Il suo stile apparentemente scanzonato e il suo estro da performer si riallacciano alla miglior tradizione della canzone all’italiana, rinnovandola con umorismo e malinconia al tempo stesso.

"È stata una serata splendida, mi è piaciuta l'attenzione del pubblico e il calore che ci hanno dimostrato e trasmesso. Si sono lasciati trasportare dalle canzoni. Il PataPata rappresenta la punta di diamante dei club iblei per le scelte che conduce con e per la musica. Sono davvero felice di avere fatto parte di questo grande opening insieme a Dario (Brunori, ndr)”, queste le parole di Cassandra al termine del concerto.

“Ho iniziato a suonare la chitarra, cantando canzoni nazionalpopolari sulla spiaggia di Guardia Rovente (il mio piccolo paesino calabro). Falò, birre e amici che si ‘scialano’. Questa dimensione mi è congeniale. Beh, sabato sera al PataPata c'era la stessa atmosfera e credo proprio si sia percepito sopra, sotto e intorno al palco”, così un Dario Brunori visibilmente soddisfatto del live a Sampieri.

“Cassandra ha una voce unica ed è stata una splendida padrona di casa: pur non avendo mai suonato insieme (dal vivo), ci siamo completati in modo molto naturale. Terminare il concerto con Battiato, di fronte ad ‘una spiaggia non proprio solitaria’ ha chiuso il cerchio. Peccato solo non sia venuto Mimmo, sarà per la prossima”.

Umorismo, malinconia, divertimento, gioia, allegria: tante sono state le emozioni che hanno pervaso l’intera serata che ha dunque inaugurato la nuova stagione estiva targata PataPata.

Estate 2016 che coincide con il diciottesimo compleanno dello stabilimento simbolo di Sampieri e dell’intera estate siciliana, dal 1999 vero e proprio brand dell’estate perfetta, con il suo carico di energia positiva, solarità e onde sonore ricercate e variegate.

Il PataPata è il vero e proprio approdo di salvezza dalla corrente dello stress quotidiano: un’isola nell’isola in cui poter indossare infradito e occhiali da sole, e vivere momenti rilassanti in riva al mare per tutto il giorno, dall’alba al tramonto e anche oltre.