Facebook non è soltanto un mezzo per mantenersi in contatto con gli amici: il popolare social network, infatti, può trasformarsi in una fonte di guadagno, come ci ricorda il portale laleggepertutti.it. Per farlo, anzitutto, è necessario non limitarsi a usare un profilo personale: meglio creare una pagina e diffonderla tra amici, colleghi e conoscenti. Il numero di "Mi piace" che riceverà, infatti, determinerà un ritorno economico.

Ecco come guadagnare denaro su Facebook, passo dopo passo, come riporta AdnKronos:

Primo step, quindi, creare una pagina che sia interessante e aggiornarla quotidianamente con post, foto, video e contenuti sempre nuovi. Questo permetterà di acquisire fan e non perdere gli utenti che seguono già la pagina. Più fan seguono il vostro profilo e più facilmente arriverà il primo guadagno. A garantire maggiore redditività a una pagina Facebook sono due strumenti: i programmi di affiliazione e la vendita diretta sul social. L'affiliazione consiste nel guadagnare con delle percentuali sulle vendite, o sulle richieste di preventivi, di grandi aziende presenti sul web. In poche parole, si diventa 'vetrina' di un'azienda, traendone profitto. Più grande è l'azienda, maggiore sarà il guadagno.

Apple, ad esempio, mette a disposizione una piccola percentuale sugli acquisti realizzati su iTunes, iBooks e App Store. Basta avere in Id Apple e una pagina (o un sito) coerente con le direttive dell'azienda di Cupertino. O ancora, chi desidera fare soldi con Facebook, può ospitare dei link sponsorizzati di Amazon che rimandano al sito dell'azienda di Seattle, tramite i quali gli utenti possono fare acquisti senza maggiorazioni. In questo caso, basta avere un account gratuito sul portale. Inoltre, se un cliente è arrivato ad Amazon tramite la nostra pagina Facebook, si avrà un guadagno su tutto quello che il cliente acquisterà nelle successive 24 ore.

Un altro modo di guadagnare sul social di Mark Zuckerberg è aprire un negozio online, specialmente se si è titolari di un'attività commerciale tradizionale. Strumenti come 'Blooming', ad esempio, permettono di aprire su Facebook un negozio virtuale per permettere agli utenti di fare degli acquisti senza uscire dalla loro pagina. Ci sono dei piani di pagamento a costi contenuti che danno il diritto a vendere degli articoli senza limiti di numero. Infine, anche con un semplice click è possibile vendere, ma occorre avere un numero notevole di contatti. Alcune piattaforme consentono di guadagnare su Facebook su ogni click ricevuto dai link condivisi. Più il contenuto è interessante, più click si riceveranno e più soldi si guadagneranno.

Anche i video sono un ottimo strumento di guadagno su Facebook: basta iscriversi a un apposito servizio come 'CaosVideo', che mette a disposizione centinaia di filmati da condividere, suddivisi per categorie. Ogni visualizzazione corrisponde a un guadagno. Anche in questo caso, però, bisogna scegliere accuratamente i contenuti in base al gusto e all'interesse dei nostri contatti. Raggiunti i 50 centesimi di profitto, la piattaforma consente di accompagnare il video con una descrizione, in modo da renderlo più accattivante, e di conseguenza, 'cliccabile'.