• Castagno dei 100 Cavalli Albero Italiano dell’Anno.
  • A febbraio del 2022 l’albero di Sant’Alfio (Catania) parteciperà alla gara europea.
  • L’albero Patrimonio dell’Umanità Unesco è Tree of the Year 2021 a livello nazionale.

Il cuore verde della Sicilia alla conquista dell’Italia e dell’Europa. Castagno dei 100 Cavalli Albero Italiano dell’Anno: la bellissima pianta di Sant’Alfio, in provincia di Catania, ha vinto il titolo nazionale della competizione Tree of the Year 2021. In gara c’erano altri tre castagni, di altre località del Bel Paese: Grisolia (Calabria), Nardo (Abruzzo) e Laion (Trentino Alto Adige).

Adesso il leggendario albero siciliano “volerà” simbolicamente in Friuli Venezia Giulia, a Buttrio (Udine) per la proclamazione ufficiale come vincitore del concorso. Il Castagno dei Cento Cavalli si trova in contrada Carpineto, immerso nel verde del Comune di Sant’Alfio. Rappresenta un’attrattiva di indiscusso valore naturalistico.

Castagno del 100 Cavalli Albero Italiano dell’Anno: pianta leggendaria

A rendere ancora più affascinante la pianta, la vicenda a metà tra storia e leggenda della regina Giovanna di Napoli o Giovanna D’Aragona. Si narra che, con i suoi 100 cavalieri, trovò riparo da un potente temporale proprio tra le verdi fronde. Da allora ne è passato di tempo, ma la pianta ha conservato il suo fascino.

Castagno dei 100 Cavalli Albero dell’Anno, un titolo che omaggia la Sicilia. Il concorso Tree of the Year viene promosso dalla Onlus Giant Trees Foundation, con la collaborazione e il patrocinio del ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. La competizione europea nasce nel 2011 e la partecipazione dell’Italia ha avuto inizio nel 2019.

Albero dell’Anno in Sicilia: trionfa il Castagno dei Cento Cavalli

Quest’anno, a competere con il Castagno di Sant’Alfio c’erano altri tre giganti. Proprio il Castagno dei Cento Cavalli è il più vetusto per i 3mila anni, il più grosso del mondo per i tre grandi fusti. La votazione ha impegnato studiosi del mondo botanico, scolaresche, insegnanti italiani e amanti della natura. La Sicilia, con 34.146 voti, ha battuto Grisolia (Cosenza), ferma a 22.312 voti, Nardo di Morrice (Abruzzo) e Laion (Bolzano), rispettivamente 12.177 e 10.007 voti.

Il concorso europeo Tree of the Year nasce per valorizzare la storia di questi alberi, promuovendo la conservazione con la popolazione, il territorio e l’ambiente. Il sindaco di Sant’Alfio, Giuseppe Maria Nicotra, ha commentato: «Questo riconoscimento è un vanto non solo per la collettività locale ma per l’intero Paese». Foto: stanze – Licenza.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati