Adescava minorenni a Catania, promettendo di farle lavorare nel mondo della moda in cambio delle loro attenzioni. Un insegnante ennese di 51 anni è stato denunciato dalla polizia postale alla Procura: secondo l'accusa, avrebbe contattato una tredicenne su Facebook, utilizzando un falso profilo, millantando conoscenze nel mondo della fotografia e della moda.

L'uomo avrebbe promesso alla ragazzina di farla diventare ricca e famosa, in cambio delle sue attenzioni, dichiarandosi disponibile a farle molti regali. L'insegnante aveva persino pedinato la tredicenne, fermandola nelle vicinanze di casa, nel centro di Catania: impaurita per i comportamenti dell'uomo, la giovane ha allertato i genitori che hanno sporto denuncia.

Le indagini della polizia postale di Catania hanno permesso di risalire all'identità dell'adescatore, che aveva contattato con le stesse modalità anche un'amica della ragazzina. Perquisizioni ed accertamenti hanno confermato le ipotesi investigative degli inquirenti: adesso si indaga per fare maggiore chiarezza sulla vicenda e comprendere se anche altri minorenni siano state contattate o avvicinate dall'uomo.