01È la “Piazza dei Libri”, una biblioteca a cielo aperto che dal 18 al 21 dicembre promette di servire alla cittadinanza un posto per poter godere in maniera del tutto originale di arte e cultura.

L’iniziativa, sponsorizzata dall’Associazione culturale “Gammazita”, vuole offrire uno spazio in cui i cittadini potranno leggere e godere di libri e riviste. A loro disposizione ci saranno infatti delle apposite sedute, ma anche le opere che proprio i partecipanti stessi decideranno di mettere a disposizione della biblioteca urbana.

L’Associazione, che prende il nome dal noto pozzo antico del centro storico, non è nuova a queste iniziative. Tre mesi fa aveva infatti organizzato un festival degli artisti di strada, e sono diversi gli eventi culturali e di spettacolo che si avvicendano sotto la sua organizzazione: si va dal corso di samba ad eventi legati alla narrativa, dalla cura dello storico pozzo di Gammazita alla manutenzione di un orto urbano; tutti progetti socio-culturali che hanno l’obiettivo comune di riqualificare un territorio, quello del centro storico, per riconsegnarlo ai catanesi.

Per questo “Piazza dei Libri” sarà un evento totalmente gratuito; un servizi fruibile da tutti, messo in atto grazie a chi, il giorno dell’inaugurazione di giovedì 18 dicembre, vorrà partecipare donando un volume in proprio possesso o il numero di una rivista.
Un progetto che somiglia alle molte iniziative di bookcrossing già messe in atto in diverse capitali d’Europa, la cui più famosa è sicuramente la “Foresta dei libri” di Berlino, ovvero una mini-biblioteca intagliata nel tronco di un albero, totalmente gratuita e aperta 24 ore su 24, nel quartiere artistico di Prenzlauer Berg.

Per quattro giorni dunque, Catania odorerà di carta e somiglierà nuovamente ad un’antica agorà greca, dove i cittadini potranno conoscere, dibattere, e scambiarsi opinioni, oltre che libri.
E non è finita qui, perché l’evento, in scena fino al 21 dicembre, promette di mettere in comunicazione gli scrittori e gli illustratori esordienti, con il proprio pubblico.

In cantiere c’è già infatti “La domenica del lettore” una giornata che a partire da gennaio e per ogni mese successivo verrà dedicata al libro, attraverso l’allestimento di un mercatino popolare. Ma l’Associazione Gammazita spera di poter proseguire con le letture all’aria aperta di Piazza dei Libri anche nel corso della primavera, in un circolo virtuoso che possa alimentarsi da sé.

In occasione del giorno inaugurale, verrà messo in scena “PiazzadeiLibri Fest”, una giornata di presentazioni letterarie incentrate sulla figura della donna; grande protagonista della manifestazione sarà la giornalista Giuliana Sgrena con il suo “Rivoluzioni violate”. A seguire, un incontro con la scrittrice siciliana Maria Attanasio e con alcune giovani new entry del mondo dell’editoria come Daniele Zito, Angelo Orlando Meloni e Alberto Minnella che leggeranno alcuni brani tratti dalle loro opere di esordio.

Altri argomenti caldi legati a giustizia e violenza, saranno quelli che metteranno in campo gli illustratori di Pee Show: Paola Cannatella, Lelio Bonaccorso e Marco Rizzo con le loro graphic novel.
Sabato 20 dicembre invece, quasi in chiusura, letture e dibattiti verranno incorniciati dalla proiezione del docu-film “#LaTrattativa”; all’incontro parteciperanno anche gli attori Filippo Luna, Franz Cantalupo ed Enzo Lombardo, nonché la regista, Sabina Guzzanti.

Alla serata conclusiva del 21, farà capolino anche il musicista e cantautore italiano Eugenio Finardi; il testimonial dell’evento dedicherà infatti, alla Piazza dei Libri, una tappa del suo “Fibrillante Tour”.

A breve, in occasione dell’evento, in piazza Federico di Svevia verrà attivata anche la wi-fi zone che garantirà ai visitatori la possibilità di collegarsi a internet in maniera del tutto gratuita, con l’obiettivo di facilitare la condivisione e l’aggregazione sociale, nonché l’incontro culturale, attraverso l’uso di un servizio di e-book messo a loro disposizione.

Autore | Enrica Bartalotta