CATANIA – Una donna di 66 anni è entrata in stato soporifero tre giorni fa a Catania: ha cominciato una dieta ferrea che prevedeva l'assunzione di otto litri d'acqua al giorno. Ricoverata all'ospedale Cannizzaro, dov'è arrivata in codice rosso con un'ambulanza del 118, è stata subito sottoposta a visita anestesiologica e neurologica e a una terapia per la correzione dei valori fisiologici, pericolosamente fuori norma.

La donna è stata ricoverata nel reparto di anestesia e rianimazione, dove è stata costantemente monitorata e ha proseguito la terapia. Oggi le condizioni si sono riequilibrate: la paziente è in fase di guarigione e nei prossimi giorni potrà essere dimessa dalla rianimazione.