CATANIA – A Catania è stato utilizzato in maniera risolutiva il taser. Nel pomeriggio di ieri, un extracomunitario irregolare e senza fissa dimora, che assieme a un'altra persona stava molestando i passanti mettendo anche le mani addosso ad alcune donne, è finito in manette dopo un rocambolesco inseguimento. Dopo averlo fermato, gli agenti lo hanno invitato a desistere dalla sua violenta resistenza estraendo e mostrandogli la pistola a impulsi elettrici. 

"A due giorni dall'avvio della sperimentazione dei taser giungono puntuali i primi buoni frutti di questa importante dotazione. È uno strumento utile ed efficace, che consentirà di tutelare in maniera più calibrata la sicurezza di tutti, pur se, va ribadito a beneficio dei facili detrattori degli strumenti operativi per le Forze dell'ordine, le regole e la procedura per il suo utilizzo sono estremamente restrittive e complesse, più di quanto si possa immaginare", commenta Valter Mazzetti, segretario generale Fsp Polizia.