CATANIA – "Se vi avvicinate mi butto": lo ha urlato prima ai passanti e poi ai poliziotti, minacciando di farla finita. È accaduto a Catania, dove gli agenti sul filo di lana hanno salvato la vita di un giovane la scorsa domenica. Teatro del preoccupante episodio gli Archi della Marina di via Dusmet.

Erano da poco passate le 7 quando l'uomo ha iniziato a inveire contro gli automobilisti incolonnati per andare al mare e poi ha tentato di buttarsi giù da un’altezza di circa 7-8 metri, cominciando a camminare sui binari ferroviari. Sul posto, a quel punto, sono intervenuti anche gli uomini della polizia ferroviaria e i vigili del fuoco. 

Nonostante i numerosi tentativi di farlo ragionare, il giovane sembrava non voler desistere;  nel frattempo, altri poliziotti lo hanno raggiunto e accerchiato dal lato di piazza dei Martiri sulla linea ferrata, percorrendo circa un chilometro a piedi tra grosse pietre. Alla fine tutto è andato per il meglio e l'uomo è stato trasportato in ospedale.