Droga nascosta in mezzo a salsicce e 'nduja: questa la scoperta dei militari del comando provinciale della Guardia di Finanza di Catania, che hanno tratto in arresto il catanese Giuseppe Vasta per detenzione di 1,3 chili di cocaina.

Durante il controllo ad un taxi nel quartiere popolare di Zia Lisa, in prossimità della stazione ferroviaria di Catania-Acquicella, una pattuglia delle fiamme gialle ha notato che il passeggero manifestava evidenti segni di nervosismo. Questo ha suggerito agli agenti di effettuare una dettagliata ispezione del bagaglio. In una busta contenente salsicce e 'nduja, occultato tra i prodotti di macelleria, è stato rinvenuto un involucro contenente la sostanza stupefacente.

Da successivi accertamenti è emerso che il tassista era completamente all'oscuro del traffico illecito. La cocaina avrebbe fruttato al dettaglio oltre 150.000 euro.