Due scienziate italiane, Virna Cerne e Ombretta Polenghi, hanno messo a punto una scoperta che molti celiaci accoglieranno positivamente, poiché offre loro la possibilità di gustare prodotti da forno buoni come gli originali. Riuscendo a 'isolare' le proteine del granoturno e a dare ai cibi per chi soffre di celiachia la stessa consistenza, fragranza e sapore degli alimenti comuni, le ricercatrici sono state inserite dallo European patent office tra i finalisti nella categoria "industry" del  premio "European Inventor Award 2016". 

La loro straordinaria innovazione si basa sul fatto che il glutine è necessario per la preparazione di pane e pasta, poiché funge da collante. Le ricercatrici, pur non essendo le prime a ottenere le proteine dal granturco, hanno compiuto un importante passo avanti, compiendo il primo processo estrattivo che non ha come conseguenza un impasto grumoso, spento o disgustoso. Il processo elaborato consente di isolare due proteine simili al glutine, che possono poi essere aggiunte al cibo in diverse quantità, a seconda della consistenza, dell'aspetto o del gusto che si vogliono ottenere.