Paolo Romeo, chef messinese di 40 anni, è entrato a far parte dell’associazione Euro-Toques. Si tratta di una comunità europea di cuochi, fondata dal celebre Gualtiero Marchesi. È l’unica associazione riconosciuta dalla Commissione Europea per la difesa della qualità degli alimenti e annovera tra i suoi iscritti alcuni dei più noti cuochi.

Ne fanno parte, ad esempio, i tristellati Massimiliano Alajmo, Heinz Beck, Massimo Bottura, Enrico Crippa, Annie Feolde, Niko Romito, Enrico e Roberto Cerea, Nadia e Giovanni Santini.

Euro-Toques persegue l’obiettivo di elevare il livello e il prestigio professionale dei propri soci, in modo che possano partecipare all’esercizio dell’arte culinaria, nell’interesse del suo turismo e dei paesi europei. Grazie all’ingresso di Paolo Romeo, cresce la rappresentanza siciliana: dell’associazione fa anche parte un altro chef messinese, Pasquale Caliri. Per festeggiare la new entry si terrà una cena evento “a 10 mani”, proprio a Messina.

Paolo Romeo: “In Sicilia faremo grandi cose”

Tanta la soddisfazione per Paolo Romeo. “Ringrazio il presidente Enrico Derflingher ed il direttivo per avermi voluto all’interno di questa prestigiosa Associazione che annovera tra i suoi iscritti grandissimi professionisti – ha commentato Romeo – che per noi giovani cuochi restano degli esempi e dei grandissimi maestri che hanno fatto grande la cucina italiana, facendola apprezzare anche a livello internazionale.

Sono certo che in Sicilia faremo grandi cose. Giovanni Porretto sta lavorando assiduamente per far crescere e compattare il gruppo già numeroso di questa splendida Regione”. “Euro-Toques rappresenta un unicum nel panorama dell’enogastronomia italiana – ha concluso Romeo – e continuerò ad impegnarmi, come faccio ogni giorno, per valorizzare le materie prime del territorio, i piccoli produttori, le loro eccellenze e il loro legame con la terra, nel rispetto dei principi che fanno grande questa associazione”.