Non ci sono buone notizie per quanti dormono poco: riuscire a riposare per sole cinque ore di sonno quotidiane ha effetti negativi sulla salute del cuore, specialmente se si dorme di giorno. Secondo uno studio condotto negli Stati Uniti, dormire cinque ore al giorno altera i ritmi del battito cardiaco: la ricerca ha analizzato gli effetti di una settimana di sonno ridotto (5 ore al giorno) su 26 adulti sani.

I ricercatori hanno misurato la pressione sanguigna e il ritmo cardiaco dei volontari durante il giorno, insieme alla variazione degli intervalli tra un battito e l'altro e ai livelli nelle urine della norepinefrina, uno degli ormoni dello stress. Secondo la ricerca, la pressione non è cambiata – forse anche per la breve durata della sperimentazione – ma il ritmo cardiaco si è innalzato in tutti i volontari.

I ricercatori sono preoccupati anche da quello che hanno visto nella fase di sonno normalmente ristoratore, poiché non entravano in scena le alterazioni fisiologiche che consentono di recuperare davvero. Cinque ore di sonno, dunque non sono sufficienti.