Non è arrivata neanche un'offerta per i quattro mini bandi del servizio integrativo di collegamento marittimo con Pantelleria, Lampedusa, Linosa e Ustica: nessuna compagnia marittima ha partecipato alla gara. Alla sede dell'assessorato ai Trasporti della Regione non è pervenuta neanche una busta.

Dopo le prime due gare complessive andate deserte, si era deciso di dividere il bando originario in quattro gare più piccole, una per ogni tratta di collegamento, ma nessuna delle 14 società nazionali e internazionali invitate a fare un'offerta, per almeno una delle tratte (Palermo-Ustica, Trapani-Pantelleria, Porto Empedocle-Lampedusa e Linosa-Lampedusa) si è fatta avanti, non ritenendo conveniente partecipare. 

Collegamenti con le isole minori ancora a rischio

Continua quindi la situazione di difficoltà, proprio in piena stagione turistica: come riportato dall'edizione palermitana de La Repubblica, l'orientamento della Regione sarebbe proporre un affidamento diretto, senza gara, per risolvere l'emergenza. Per fare questo, però, servirebbe la dichiarazione di emergenza da parte dei prefetti di Trapani, Palermo e Agrigento.